Novembre 2017
 D  L  M  M  G  V  S
1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30

Giardino del Parco delle Terme

La San Gemini S.p.A. nel 1960 decide un ammodernamento dei servizi offerti alla clientela e un ampliamento dello stabilimento nella zona di Monte Capretto, su terreni di proprietà Violati.

Il progetto Porcinai è relativo all'intera area del parco e prevede la costruzione di un motel, di un'area giochi per bambini e ragazzi, di un minigolf e di una zona di sosta e decantazione dove bere le acque minerali. Del progetto paesaggistico di Porcinai rimangono soltanto la divisione in settori del parco e la sistemazione dell’area del minigolf. Il Parco ha sostanzialmente perso la sua originaria connotazione di luogo per cure idroponiche e viene stagionalmente utilizzato come parco d'uso pubblico per il tempo libero.

Il parco si sviluppa nella parte retrostante l'ex Stabilimento termale ed i capannoni per l'imbottigliamento dell'acqua minerale ed è distribuito su più livelli uniti da percorsi trasversali e longitudinali, in terra battuta e scalinate. Tre sono i settori individuabili. Il primo a cui si accede dall'ingresso dell'ex Stabilimento termale, è costituito dall'area della Fonte, attrezzata con un lungo bancone per la mescita dell'acqua e caratterizzata da un piazzale pavimentato di forma ovale, con tavoli e sedute per la sosta.

Da questo punto di snodo, a destra una strada carrozzabile scende verso i capannoni, per sboccare come viale alberato sulla strada Tiberina, mentre a sinistra il viale conduce al secondo settore costituito dall'area sportiva, in cui sono presenti alcuni impianti sportivi e ricreativi (campo da tennis, minigolf, il parco giochi per bambini e un campo da bocce); proseguendo si accede al terzo settore costituito dal percorso salute che si sviluppa nella parte terminale e più scoscesa del parco all'interno del bosco percorribile con vari sentieri.

 
... Leggi tutto >>


Proprieta': Privata

Foto del Parco/Giardino

Utilizzo

II parco rientra nell’area costituita dalla dorsale montuosa calcarea dei monti Martani. Sono particolarmente rilevanti i centri storici delle principali città presenti come San Gemini, Acquasparta e Massa Martana, testimonianze di elevata integrità degli originali insediamenti medievali.
Sono presenti nell'area due fonti di acque minerali naturali : Sangemini e Fabia. Le due acque hanno il bacino produttivo in area pedemontana a ridosso della catena dei Monti Martani e particolarmente del massiccio del Monte Torre Maggiore che chiude verso nord-ovest la conca ternana.
 
Il parco, che a sud si apre sul paesaggio della Conca ternana , é circondato nella parte alta da una fitta vegetazione e dalla recinzione che limitano la visibilità del paesaggio circostante.
Gli edifici dell'ex Stabilimento termale ed i capannoni industriali, situati oltre alla fitta siepe arbustiva e agli esemplari arborei più imponenti , occultano la visione del parco dalla viabilità che lo costeggia (la strada statale Tiberina e la strada per Cesi).

Foto del Paesaggio

Parco e/o giardino

Epoca di realizzazione: 1960-1963

Autore: PIETRO PORCINAI

Elementi compositivi: I percorsi costituiti da viali alberati molto suggestivi e diversi elementi decorativi caratterizzano la struttura compositiva del giardino. Tra gli elementi decorativi da segnalare la fonte (1889), addossata alla parete rocciosa, a due cannelle, delimitata da 2 semplici lesene e sormontata da un coronamento della stessa pietra a forma di grande conchiglia; i sedili in pietra a forma di edicola o di nicchia ricavati all'interno dei muri di contenimento.

 
Emergenze botaniche: Nel suo insieme il Parco costituisce un serbatoio di biodiversità proprio per le numerose specie vegetali presenti, molte delle quali autoctone. Da segnalare l’estesa pineta di Pinus pinea e i vetusti esemplari di roverella e leccio.

Stato di conservazione: MEDIO-BUONO

Apertura al pubblico: Si
Biglietto di ingresso: Si - La tariffa individuale per l'ingresso è 3,5 euro. Per i bambini sotto 12 anni e le persone sopra i 65 ingresso gratuito
Accessibilita' ai disabili: Si

Gli  ex capannoni di imbottigliamento della Sangemini costruiti alla fine del XIX secolo sono stati recuperati e riconvertiti in un Centro Congressi Polifunzionale. Costruito nel 2001 e raddoppiato nel 2009, il Centro Congressi del Parco delle Fonti di San Gemini è oggi dotato di tre sale ed una funzionale reception ben inseriti nel  Parco che, con i suoi sei ettari di macchia mediterranea, è a disposizione dei clienti del centro per l’organizzazione di banchetti e colazioni di lavoro.


Informazioni successive al progetto Porcinai

Nel 1973 nell'ambito di un progetto di rilancio della Sangemini lo spazio della mescita è ristrutturato dall'architetto pesarese Eugenio Montuori che addossa al muro di delimitazione dell'area un lungo banco di distribuzione dell'acqua, utilizzando la "piastra" ellittica proposta da Porcinai unicamente come "posto a stare", modificandone anche la pavimentazione. Il Parco ha sostanzialmente perso la sua originaria connotazione di luogo per cure idropiniche e viene stagionalmente utilizzato come parco pubblico per il tempo libero.  



Biglietto di ingresso: Si - 3,5 euro. Per i bambini sotto 12 anni e le persone sopra i 65 ingresso gratuito
Accessibilita' ai disabili: Si

Tel.: Tel. 0744/331160   Info 0744/330811

Apertura al pubblico: Si (giugno-settembre) lu-ve 9.00-18.00, domenica 9.00-19.00

Biglietto di ingresso: Si - 3,5 euro. Per i bambini sotto 12 anni e le persone sopra i 65 ingresso gratuito 

Accessibilità ai disabili:SI

Proprietà: Privata
Link: http://www.sangemini.it/home/azienda/parco-delle-terme.aspx

Indirizzo: via Tiberina, 1
Localita': San Gemini
Citta': SAN GEMINI
Comune: SAN GEMINI (TR)

Servizi


In Auto
Il Parco della Fonte non è dotato di parcheggio per autovetture
In Aereo

In Treno
Non sono previsti servizi di trasporto pubblico per la Fonte di Sangemini

Opinioni

Lascia un Messaggio

Nominativo *
Email *
Inserisci il codice di controllo riportato nell'immagine *
  Acconsento al trattamento dei dati personali
Decreto Legislativo 196/2003

 
 

News

Eventi

Foto/Video/Audio

Links

Documentazione

Luciano Giacchè,Torniamo alle fonti, Perugia 2011
< Torna indietro

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti i cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

X